Blog

Il fenomeno religioso in Italia

di Andrea Aguti

Negli ultimi anni sono state pubblicate diverse ricerche sociologiche sul fenomeno religioso in Italia, che hanno riguardato in particolare la fascia di età dei cosiddetti giovani adulti (orientativamente tra 18 e i 30 anni).

In margine alla Settimana sociale…

di Franco Miano

Sulla Settimana sociale dei cattolici italiani, svoltasi recentemente a Taranto, sono stati pubblicati, a diversi livelli, molti importanti contributi (vedi in particolare il recente numero di Segno).

Pensare e generare un mondo aperto*

di Giuseppe Notarstefano

La persistenza degli effetti connessi alla pandemia a livello nazionale e globale, connessi in gran parte alla riduzione della mobilità, al contenimento sociale e alla gestione dell’emergenza sanitaria, hanno provocato un ridimensionamento di molte branche di attività economica, fatto riemergere...

Sinodo e sinodalità

di Giacomo Canobbio

La riflessione sulla sinodalità pare conoscere un fervore del tutto singolare in questi ultimi anni.

La trappola della Dad

di Andrea Dessardo

Comprensibilmente il governo ha annunciato la ripresa delle lezioni in presenza con una certa enfasi, assegnando all’evento un indubbio significato simbolico, di un segnale di speranza e di ritorno alla normalità, sia pure quella con la mascherina, il distanziamento, le finestre aperte e il ...

Quale riforma?

di Piero Pisarra

Tutti gli indicatori sono al rosso ormai da tempo. E l’emergenza si aggrava con il perdurare della pandemia. Inutile negarlo: la Chiesa cattolica vive nel mezzo di una tempesta perfetta.

Riflettendo sul Ddl Zan: alcune note di metodo

di Gian Candido De Martin

Crea molto disagio osservare iniziative e contrapposizioni, talvolta radicalizzate, che in questi ultimi tempi caratterizzano il dibattito pubblico - e anche il confronto parlamentare - sul tema delle misure più appropriate per combattere i fenomeni, purtroppo ricorrenti, di omotransfobia o...

I limiti della “grande politica” e le potenzialità dell’autogoverno

di Roberto Gatti

Tutti coloro che guidano un’auto sanno che nessuno specchietto retrovisore è in grado di inquadrare quello che in gergo si chiama l’“angolo buio”, che rimane invisibile al conduttore e che quindi costituisce un pericolo al quale bisognerebbe rivolgere la massima attenzione.

Elezioni amministrative: quale futuro per le autonomie locali?

di Gian Candido De Martin

All'ordine del giorno del dibattito politico e dell'attenzione dei media in queste settimane sta la tornata autunnale delle elezioni, che riguardano circa 1300 Comuni – pari ad 1/7 del totale – tra i quali peraltro le quattro più grandi città del Paese (Roma, Milano, Napoli, Torino), nonché...

Scuola e futuro

di Ilaria Vellani

Due ricorrenze toccano la scuola e l’istruzione in questo periodo: il 27 maggio si sono festeggiati i trent’anni dalla ratifica italiana della Carta ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, tra i quali spicca l’art.28 che tutela il diritto del fanciullo all’...

La vita tra dono e compito

di Donatella Pagliacci

Siamo posti, anche oggi, dinanzi a nuove sfide che ci interpellano e chiedono decise prese di posizione, perché riguardano la nostra capacità di sostare dinanzi al mistero e al dovere di preservare la vita umana.

Lo smart working in chiaroscuro

di Gabriele Gabrielli

In queste settimane si sta pianificando il ritorno a lavoro, in ufficio. Almeno per le persone e professionisti che hanno potuto lavorare da remoto, ossia, come si usa ormai dire in smart working.

Vaccini e tutela della salute

di Carlo Cirotto

Nell'elenco dei successi più clamorosi della scienza medica i vaccini occupano senz'altro uno dei primi posti. Il loro merito è di consentire il controllo di malattie che si diffondono con grande rapidità, come quelle infettive, e di tutelare così la popolazione sin dai primi anni di vita.

Famiglia nel tempo del distanziamento

di Giovanni Grandi

Dire “famiglia” è dire un’infinità di situazioni diverse, impossibili da riassumere in pochi tratti che le accomunino.

Il viaggio di Francesco in Iraq

di Enzo Romeo

Se Francesco avesse dato retta ai saggi che misurano ogni cosa con il metro del “buon senso” non sarebbe mai partito alla volta dell’Iraq. E il mondo avrebbe perso l’occasione per vedere che il bene, alla fine, ha la meglio sul male.

Una politica per il futuro

di Giuseppe Notarstefano

I primi mesi del 2021 hanno visto rincorrersi in rapida successione una serie di eventi particolarmente rilevanti , diversi ma forse destinati ad intrecciarsi per delineare un quadro politico internazionale e nazionale completamente nuovo.

Pagine