Blog

La promessa o l’illusione di una scuola emocratica

di Luciano Caimi

Nel contesto italiano possiamo parlare in senso proprio di scuola democratica solo con l’avvento della Costituzione repubblicana (1° gennaio 1948). Dall’unità nazionale (1861) alla fine del fascismo la «questione scolastica» si era via via posta sotto altre prospettive.

21/09/2022

Le parole del Sinodo: “discernimento”

di Giovanni Grandi

“Sinodo” e “discernimento” sono due parole strettamente legate tra loro e si potrebbe dire che rappresentino rispettivamente lo stile e l’azione tipica di quei processi di incontro tra il Vangelo e la storia che i cristiani sono invitati a realizzare.

14/09/2022

Il futuro del sogno europeo

di Giuliano Amato

 […] Nei primi decenni della nostra storia comune la causa dell’integrazione poté avvalersi di un messaggio (messianico, lo ha definito Joseph Weiler) dalla forza emotiva ineguagliabile, «non più guerre fra noi, non più figli, fratelli, padri morti a milioni, non più distese sterminate di croci...

31/08/2022

Partiti, sindacati e la crisi della democrazia italiana

di Paolo Pombeni

[…] Per quanto riguarda i partiti, è giunto ad esaurimento il percorso che aveva unito la rappresentanza politica e la istituzionalizzazione attraverso di essi dei canali per l’esercizio attivo della sovranità popolare.

17/08/2022

La difficile transizione verso le elezioni

di Roberto Gatti

Da quando esiste la democrazia moderna, l’imperativo della pubblicità delle decisioni e dei processi del potere è stato riconosciuto come un requisito fondamentale di essa.

04/08/2022

«Politica coniugata al futuro»

di Giuseppe Notarstefano

È il momento di ...

27/07/2022

Le parole del Sinodo: donna

di Emanuela Gitto

Che il tempo intercorso dall’annuncio della Beatificazione di Armida Barelli alla sua celebrazione sia coinciso con l’avvio del Cammino sinodale delle Chiese in Italia e con la fase nazionale del Sinodo universale dei Vescovi sulla sinodalità è sicuramente una coincidenza curiosa, e l’ampiezza...

13/07/2022

Religioni e guerra. Una riflessione sul conflitto russo-ucraino

di Piergiorgio Grassi

L’invasione dell’Ucraina da parte dell’armata della Federazione Russa ha riproposto un tema molto dibattuto negli anni passati. Ci si era chiesto ripetutamente se sia tipico dei tre grandi monoteismi (ebraismo, cristianesimo e islam) l’essere generatori perenni di conflitti e di guerre.

30/06/2022

Le parole del Sinodo: Autorità

di Luigi Alici

Nella dinamica del cammino sinodale affiora, qua e là, un “non detto” che è bene intercettare e portare alla luce: quale autorità gestisce tale cammino e alla fine “decide”?

15/06/2022

Una tornata referendaria con luci e ombre

di Gian Candido De Martin

Il 12 giugno sono in calendario cinque votazioni referendarie in materia di giustizia sui quesiti che hanno superato il vaglio di ammissibilità, dopo l'iniziativa assunta dai radicali e fatta propria anche dalla Lega e da nove Consigli regionali con maggioranza di centrodestra.

03/06/2022

L’ecumenismo è vivo…. per la pace evangelica

di Riccardo Burigana

Fin dalle prime ore dell’invasione russa dell’Ucraina cristiani e cristiane in tanti luoghi si sono mobilitati per la pace: spesso lo hanno fatto insieme, al di là delle appartenenze confessionali, in nome della comune vocazione all’unità che, soprattutto nel corso del XX secolo, ha portato un...

19/05/2022

La guerra delle informazioni: che fare?

di Gigio Rancilio

È successo con la pandemia. Ed è successo con la guerra in Ucraina.

04/05/2022

Dalla fine della globalizzazione economica verso nuovi modelli locali di sviluppo: il nodo energetico

di Luigi Fusco Girard

Siamo entrati in una fase di straordinaria accelerazione delle trasformazioni, piena di squilibri crescenti/conflitti/incertezze.

20/04/2022

Il realismo della pace e le sue condizioni

di Fabio Mazzocchio

Nel Discorso inaugurale della Seconda Conferenza UNESCO, tenuta a Città del Messico il 6 novembre 1947, Jacques Maritain tracciava una linea di sviluppo in vista della costruzione di un’età duratura di pace, contro “la fatalità della guerra”, il “suicidio collettivo” e gli orrori della Seconda...

06/04/2022

Scappando dalle frontiere

di Sandro Calvani

Borders, cioè “frontiere” in inglese è divenuta la parola nuova più cercata al mondo: 5 miliardi e 560 milioni di pagine disponibili in pochi secondi su Google nel 2021-22 (dati di Marzo 2022).

16/03/2022

Da Firenze all’Ucraina, per costruire la pace

di Enzo Romeo

Mentre si inseguiva l’utopia di La Pira, che immaginava il Mediterraneo simile a un grande Lago di Tiberiade, si è dovuto fare i conti con le acque agitate del vicino Mare d’Azof. Le sue coste sono state insanguinate dall’aggressione russa, così come il resto del territorio ucraino.

02/03/2022

Pagine